Un’ottima annata per le ristrutturazioni

0

Un'ottima annata per le ristrutturazioniPer le ristrutturazioni il 2016 è stato il migliore degli ultimi 10 anni. La buona notizia non arriva dalle associazioni di categoria o dalle statistiche ufficiali di settore, ma da Houzz, una piattaforma online che mette insieme domanda e offerta nel settore edile fornendo idee, strumenti e risorse a professionisti e appassionati. Nella sua fotografia annuale sul mondo delle ristrutturazioni e dell’home design, Houzz ha registrato le performance globali di settore, in base alle risposte date da oltre 12.000 utenti, fra progettisti, tecnici e addetti ai lavori. Il risultato è che la maggior parte di loro vede il domani con occhi nuovi rispetto al passato, forte di un’inversione nel trend negativo che ha colpito il comparto sin dal 2008.

Designer e architetti mostrano ottimismo

La maggioranza di progettisti e architetti ha registrato un miglioramento nel proprio business durante il 2016, e quasi la metà degli utenti intervistati si aspetta che la tendenza prosegua con forza anche quest’anno. Gli interior designer sono i più ottimisti sul 2017 (65%), e ben il 7% di loro si aspetta un aumento nel giro d’affari superiore al 50%. Più cauti architetti, mobilieri e serramentisti, che comunque riconoscono un cambio di rotta e vedono in quest’anno il tanto atteso momento di svolta.

Tutti più pronti a investire

Interessante è anche la netta propensione a investire di più in marketing e nuovi prodotti e servizi: il 62% degli intervistati spenderà più risorse in comunicazione e promozione, e ben il 43% afferma che stringerà nuove collaborazioni con professionisti e aziende.

“Dopo un anno forte come il 2016, le prospettive per il 2017 sono ancor più positive per i professionisti della nostra community” ha dichiarato Mattia Perroni di Houzz. “Stiamo assistendo a un aumento di entrate e guadagni in tutti i settori di mercato, guidato da una domanda costante che beneficia di una solida fiducia da parte dei clienti”.

L’augurio di tutto il settore è che tutto questo sia davvero l’inizio di una nuova era positiva, in cui tornare a crescere con impegno e nuove idee.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA