Uncsaal e Acai si fondono in una nuova grande associazione

0

Logo UNICMISabato 15 giugno si è tenuta a Milano l’assemblea congiunta di Uncsaal e Acai, che rappresentano rispettivamente le aziende dell’involucro edilizio e il settore delle costruzioni metalliche. Le 170 aziende presenti hanno votato all’unanimità la fusione delle due storiche associazioni in una nuova grande realtà, l’UNICMI: Unione Nazionale delle Industrie delle Costruzioni Metalliche, dell’Involucro e dei serramenti.

Entro il 2013 la nuova associazione sarà dunque pienamente operativa, realizzando un progetto nato da tempo per volontà delle principali imprese italiane del comparto: più di 450 imprese leader nella progettazione e realizzazione di serramenti, accessori e attrezzature edilizie, attorno a cui si muove un universo di oltre 17.000 aziende, per un totale di 30.000 addetti e un fatturato che supera i 6 milioni di euro.

UNICMI si candida dunque ad essere un punto di riferimento per tutto il comparto, un unico interlocutore con la forza necessaria per rappresentare politicamente tutte le aziende che ora fanno parte delle due distinte associazioni. Donatella Chiarotto, presidente Acai, lo ha detto chiaramente nel suo intervento: “lo squilibrio di forze fra Stato e imprese è vistoso, e impone perciò la ricerca della maggiore massa critica possibile tra coloro che in modo solidale avanzano le stesse istanze”.

“UNICMI nasce per dare vita a un confronto serrato fra intelligenze e conoscenze che recepisca le nuove domande che le nostre industrie si pongono e inizi a tracciare risposte nuove” ha poi sottolineato Corrado Bertelli, presidente Uncsaal. “Risposte che non abbiamo ancora, necessarie per affrontare il mercato di domani, che non ha nulla in comune con quello in cui abbiamo operato sinora”.

La nuova associazione sarà perciò anche un concreto strumento di analisi e confronto, mettendo insieme le esigenze di ogni azienda associata e proponendo nuove strade per affrontare uniti i nuovi scenari che ci aspettano.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UNA RISPOSTA